“BARFLY 2022” rassegna di spettacoli e laboratori all’aperto nel progetto Mutazioni


Dal 27 giugno 2022 al 3 luglio 2022 | Cortile del palazzo del Broletto e parchi in via Milano - Brescia
Dalle ore 21:00 alle ore 22:30

dal 27 giugno al 3 luglio 2022

4 spettacoli teatrali nel cortile del Palazzo del Broletto a Brescia e altrettanti laboratori Open Space nei parchi pubblici intorno a via Milano

BARFLY – il teatro fuori luogo 2022 in Mutazioni

28 giugno > 2 luglio

La dodicesima edizione di BARFLY propone alla città 4 rappresentazioni teatrali nel cortile del Palazzo del Broletto nell’ambito delle manifestazioni estive del Comune di Brescia. Le ultime quattro edizioni della nostra rassegna sono state parte integrante di Oltre La Strada del Comune di Brescia, progetto di rigenerazione urbana del quale Teatro19 è stato partner con Teatro Fuori Luogo – storia e narrazione del quartiere di porta Milano a Brescia, un’operazione complessa che per quanto ci riguarda comprendeva la rassegna Barfly e moltissime altre iniziative, un progetto articolato e corposo inserito in un macro progetto di riqualificazione, perché il miglioramento delle condizioni di vita in una parte di città non passa solo attraverso interventi urbanistici o infrastrutturali, ma anzi si deve accompagnare necessariamente ad un lavoro sociale e culturale che favorisca incontri e scambi e che sia generativo (trovate il diario di tutto quello che abbiamo proposto nelle quattro edizioni a questo link https://barflyilteatrofuoriluogo.com/ ). Non privo di errori o fallimenti, il lavoro fatto è stato buono, condotto con caparbietà e sguardo aperto. Abbiamo avuto la possibilità di sperimentare forme di dialogo con il territorio e i suoi abitanti, cosa della quale continueremo a fare tesoro ora che BARFLY entra a far parte di MUTAZIONI (trovate la descrizione nella prima pagina di questa brochure). Per l’edizione 2022 abbiamo scelto spettacoli di artisti con sensibilità affini a quella di Teatro19, pièce teatrali che nascono dall’ascolto del presente e dall’attenzione alle radici.

Tutti gli spettacoli in programma avranno luogo alle ore 21:30 sul palco nel cortile del Palazzo del Broletto in via Cardinal Querini a Brescia.

Partecipazione gratuita.

Informazioni: info@teatro19.comtel nuovo

CALENDARIO

DATA

COMPAGNIA

SPETTACOLO

martedì 28 giugno

Teatro19

FU FERITA – assemblea di quartiere

mercoledì 29 giungo

Tiziana Vaccaro

Terra di Rosa

venerdì uno luglio

ExvUoto Teatro

Storie Migranti

sabato due luglio 2

Gianluca De Col

Cassandra Casbah IN REPERTORIO

Martedì 28 giugno ore 21:30

Teatro19

FU FERITA – assemblea di quartiere

Laboratorio di drammaturgia collettiva (Ilaria Antonino, Valeria Battaini, Benedetta Casanova, Gianluca De Col, Mara Fritz, Roberta Moneta)

Coordinamento drammaturgico Gianluca de Col

Regia Valeria Battaini

Con Valeria Battaini, Francesca Mainetti, Roberta Moneta

Disegno suono e luce Carlo Dall’Asta

In quartiere viene convocata un’assemblea pubblica: da poco si è costituito un comitato spontaneo coordinato da Angela, combattiva assistente sociale con il mito di Giuseppe Garibaldi del quale ama riportare citazioni e dalle cui parole si lascia ispirare ed esaltare. Una “Garibaldi” di quartiere pronta ad instillare il sacro fuoco rivoluzionario e ad essere cardine dell’auspicata coesione sociale. Infatti nel quartiere, al centro di un progetto di riqualificazione urbana, fra gli innumerevoli cantieri “sani”, si insinua un piano controverso: una società privata sta lavorando per costruire un’avveniristica struttura: il CoOL, Center of Open Languages. Apparentemente nulla di male se non fosse che…

Questo spettacolo nasce dal lavoro di Teatro19 sul quartiere di Porta Milano a Brescia e attraverso di esso rielabora, con delicatezza e rispetto, i frammenti di vite che nel tempo gli sono stati affidati. Attraverso una drammaturgia collettiva ipotizza una situazione plausibile che ha per protagoniste otto donne, otto abitanti del quartiere, figure realistiche o grottesche ognuna delle quali ha una motivazione differente per partecipare a questa assemblea di quartiere sui generis.

Mercoledì 29 giugno ore 21:30

Tiziana Francesca Vaccaro

TERRA DI ROSA

di e con Tiziana Francesca Vaccaro

aiuto regia Giovanni Tuzza

musiche originali Andrea Balsamo

C’era una volta una donna, che la sua terra, bella e piena di contraddizioni, se la portava dentro e la raccontava con la sua voce profonda. La terra che racconto è la terra di una bambina che diventa donna e che da quella terra sente il bisogno di staccarsi, ma allo stesso tempo non ne può fare a meno. Terra di emigrazione, difficile viverci e sopravviverci. Il sud. Un’unica terra dalla quale non si parte mai del tutto. Lo spettacolo racconta la storia di Rosa Balistreri, cantante folk siciliana che negli anni ‘70 è stata tra i grandi protagonisti della riscoperta della canzone popolare. Rosa, una bambina che diventerà una donna forte e coraggiosa, che non si adeguerà mai al ruolo di figlia e moglie fissato per lei dalla famiglia e dalla società. Rosa che imparerà a leggere e scrivere a 22 anni per non essere più schiava. Rosa che canterà di liberazione e rivoluzione, facendo risuonare il suo canto per tutta la Sicilia, come un urlo. Rosa che con la sua voce girerà il mondo, tenendo i piedi sempre ben piantati nella sua terra d’origine, per non perdere mai il contatto con la vita, difficile, aspra, appassionata. Vita non come vermi sotto terra, ma alla luce del sole.

Venerdì 1 luglio ore 21:30

exvUoto Teatro

STORIE MIGRANTI

da un’idea di Coop. F.A.I. BERICA onlus

con Andrea Dellai

musiche eseguite dal vivo di Moustapha Dembélé

regia di Tommaso Franchin

È proprio così facile muoversi sul Pianeta Terra? L’Italia è al centro di una mappa geografica molto grande sulla quale sono tracciate ogni giorno le Tratte migratorie. Il nostro Paese sta lì, nel mezzo, testimone attivo di tutto quanto sta accadendo. C’è chi accoglie i nuovi ospiti e c’è chi dà loro degli invasori, chi si prodiga e chi si preoccupa, chi legge e chi guarda il telegiornale, chi si rimbocca le maniche e chi scende in piazza a manifestare. I racconti dei popoli migratori viaggiano di continente in continente, alcune sono a lieto fine, alcune terminano tragicamente.

STORIE MIGRANTI è un luogo di raccolta e di ascolto: è un luogo di incontro. Dopo aver raccolto le voci di alcuni protagonisti del lungo viaggio per deserto e per mare, accompagnati dalla musica di un griot (un cantastorie) del Mali, vogliamo avere la speranza che le pareti delle nostre case si allarghino un pochino di più.

Sabato 2 luglio ore 21:30

Cassandra Casbah

IN REPERTORIO – recital

 Di e con Gianluca De Col

 Repertorio… una parola così antica. Cassandra Casbah custodisce un repertorio di testi e canzoni che ben si sposa con il fare memoria. Un repertorio effervescente e spumeggiante, a tratti struggente, del resto Cassandra Casbah è la poesia travestita da cabaret.

Un recital ecologico, ecosostenibile e biodinamico: del repertorio non si butta via (quasi) niente, come il maiale.

Cassandra Casbah nasce a Milano nel 2009. Cassandra: la profetessa non creduta. Casbah: il nome del quartiere milanese dove il personaggio ha mosso i primi passi sui tacchi a spillo. Cassandra Casbah è un personaggio teatrale en travesti interpretato da Gianluca De Col, sulla scorta di una tradizione teatrale millenaria che vede attori interpretare ruoli femminili.

 

I laboratori teatrali OPEN SPACE sono brevi stage nei parchi pubblici di Brescia. Sono aperti a tutti con la finalità di creare comunità, tessere relazioni e agevolare l’incontro intergenerazionale e interculturale tra le persone. Offrono la possibilità di incontrare gli artisti presenti con i loro spettacoli in BARFLY 2022 letteralmente sul campo, anzi, nel parco.

I laboratori sono gratuiti e si può segnalare la propria partecipazione scrivendo ad info@teatro19.com

Lunedì 27 giugno dalle 20:30 alle 22:30

Parco Ducos 2 via F. Lonati

CICATRICI

laboratorio con Teatro19

Svuotarsi delle certezze, predisporsi all’osservazione, mettersi in ascolto, raccogliere frammenti di storie per poi rimpastarli, scoprire le vite che si nascondono dietro le cicatrici, dentro le fessure. Guardare la luce che esce dalle crepe e lasciarsi illuminare. Dopo lo spettacolo FU FERITA – assemblea di quartiere ecco un assaggio del lavoro che Teatro19 mette in pratica, stando in relazione ai luoghi e alle persone che li abitano.

Giovedì 30 giugno dalle 20:30 alle 22:30

Parco La Rosa Blu via Milano

RADICI METICCE

laboratorio con Tiziana Francesca Vaccaro

Prendendo in parte ispirazione dallo spettacolo Terra di Rosa – vite di Rosa Balistreri, il gruppo partecipante al laboratorio sperimenterà, con l’aiuto della conduttrice, alcune pratiche teatrali quali la narrazione, la scrittura creativa, l’improvvisazione fisica e vocale. Ai partecipanti viene richiesto di pensare a un materiale legato alla loro terra d’origine (un testo, un canto un gesto…) e condividerlo nell’ottica di creare un unico grande coro… di radici meticce.

Domenica 3 luglio dalle 20:30 alle 22:30 Parco Pescheto via A. Lamarmora

Domenica 3 luglio dalle 20:30 alle 22:30
Parco Pescheto via A. Lamarmora
???????? ????????????????????
laboratorio con Daniela Visani
Il divertimento. È facile divertirsi? È morale? È da bambini?
Esploriamo un elemento che manda in crisi il teatro.
Da sempre dedita alla creazione di un linguaggio espressivo che unisca le possibilità fisiche e vocali utilizzate al limite del rischio personale e la “popolarità” dell’esperienza teatrale, Daniela Visani in questo laboratorio proporrà un assaggio del suo processo creativo.