OMNIBUS Ottavo appuntamento di TEATRO FUORI LUOGO


9 settembre 2017 | partenza da Piazza del Mercato, Brescia
Alle ore 17:15

Prima replica ore 17:15/ Seconda replica ore 21 con partenza da Piazza del Mercato e arrivo alla Mandolossa. In collaborazione con Uddin’s bar ristorante Teatro19 con Brescia Mobilità s.p.a. (logo)

OMNIBUS racconto poetico in movimento

Ideazione, testo e regia Valeria Battaini
Collaborazione drammaturgica
Gianluca De Col e Roberta Moneta
Con
Irene Aliverti, Osvaldo Arioldi, Gianluca De Col, Abderrahim El Hadiri, Giovanni Lunardini, Roberto Lunardini, Francesca Mainetti, Roberta Moneta, Elia Moutamid, Ettore Oldi, Anna Teotti, Ampelio Zecchini

Un “tour” guidato, a piedi e sull’autobus, in cui cultura e fantasia incontrano il territorio e da esso si lasciano penetrare. L’autobus si muove, il teatro si muove, come il sangue nelle vene della città. “Omnibus è uno spettacolo che salta tutte le mediazioni e colpisce come un pugno allo stomaco. Diretto e intelligente.”(F. De Leonardis)

Massimo 30 spettatori a replica. Per partecipare è necessario prenotare al 335 8007161 e venire muniti di biglietto per autobus urbano.

TEATRO FUORI LUOGO propone un teatro in ascolto, che è “filo” in grado cucire e di connettere fra loro le varie istanze della città.
Nell’ambito del progetto
OLTRE LA STRADA, volto alla riqualificazione di via Milano, Teatro19 con le proposte di TEATRO FUORI LUOGO, mette in relazione persone di diverse fasce d’età e diverse origini, e collega il centro con la prima periferia.
Il filo del teatro traccia una serie di appuntamenti tra Centro e Via Milano per tutta l’estate:
BARFLY 2017 giunge alla settima edizione e continua ad offrire una proposta drammaturgica contemporanea, un giovane teatro italiano che ha qualcosa da dire, ma quest’anno si sdoppia tra Piazza Mercato (Barfly) e i luoghi d’incontro della prima periferia Ovest (Barfly on the road). – Luoghi che saranno connessi anche grazie allo spettacolo-evento Omnibus.
– Sfruttando l
a capacità del teatro di riflettere sul reale, di creare comunità, di tessere relazioni, per agevolare l‘incontro intergenerazionale e inteculturale tra le persone, nei parchi si potrà partecipare aI micro-laboratori OPEN SPACE aperti a tutti. – L’incontro tra memoria e visioni future sarà tessuto grazie a un trekking urbano, che si svilupperà per le vie interessate alla riqualificazione edilizia e urbanistica.