LA CASA NELLA TESTA Nono appuntamento di BARFLY-IL TEATRO FUORI LUOGO


15 settembre 2017 | via Industriale, 14 Brescia c/o Bistrò Popolare
Alle ore 19:00

Venerdì 15 Settembre ore 19 BARFLY ON THE ROAD in collaborazione con Bistrò Popolare via Industriale, 14

Laboratorio Metamorfosi

LA CASA NELLA TESTA

regia e drammaturgia Francesca Mainetti

oggetti di scena Claudia Zaccagnini

musica dal vivo Angela Scalvini (o Kinczly)

con Valeria Battaini, Giovanni Lunardini, Roberto Lunardini, Francesca Mainetti, Roberta Moneta, Nic, Nicola Stella, Isabella Zipponi

Il lavoro si è concentrato sulla gemellarità di ognuno di noi con l’ombra che ci vive accanto. Sulla relazione fra mondo reale e realtà immaginata. Abbiamo indagato, attraverso la poesia materiale dei corpi, sia il valore, sia il pericolo dell’ombra. Non abbiamo trovato una risposta. Abbiamo dato ascolto al dubbio, all’incertezza. Chi può dire che “il sogno non sia questa cosa vaga che io chiamo la mia vita?”

TEATRO FUORI LUOGO propone un teatro in ascolto, che è “filo” in grado cucire e di connettere fra loro le varie istanze della città.
Nell’ambito del progetto
OLTRE LA STRADA, volto alla riqualificazione di via Milano, Teatro19 con le proposte di TEATRO FUORI LUOGO, mette in relazione persone di diverse fasce d’età e diverse origini, e collega il centro con la prima periferia.
Il filo del teatro traccia una serie di appuntamenti tra Centro e Via Milano per tutta l’estate:
BARFLY 2017 giunge alla settima edizione e continua ad offrire una proposta drammaturgica contemporanea, un giovane teatro italiano che ha qualcosa da dire, ma quest’anno si sdoppia tra Piazza Mercato (Barfly) e i luoghi d’incontro della prima periferia Ovest (Barfly on the road). – Luoghi che saranno connessi anche grazie allo spettacolo-evento Omnibus.
– Sfruttando l
a capacità del teatro di riflettere sul reale, di creare comunità, di tessere relazioni, per agevolare l‘incontro intergenerazionale e inteculturale tra le persone, nei parchi si potrà partecipare aI micro-laboratori OPEN SPACE aperti a tutti. – L’incontro tra memoria e visioni future sarà tessuto grazie a un trekking urbano, che si svilupperà per le vie interessate alla riqualificazione edilizia e urbanistica.