ESTERINA PLAYS HOME MOVIE Sesto appntamento di BARFLY-IL TEATRO FUORI LUOGO


2 luglio 2017 | via Milano, 49 Brescia c/o Laboratorio Lanzani
Alle ore 21:30

Domenica 2 luglio ore 21:30 BARFLY ON THE ROAD in collaborazione con Laboratorio Lanzani via Milano, 49

esterina

ESTERINA PLAYS HOME MOVIES

Fabio Angeli: chitarra elettrica, diamonica, percussioni, glokenspiel, voce

Massimiliano Grasso: tastiere, chitarra elettrica, fisarmonica, samples

Andrea Marcori: basso, chitarra elettrica, tastiere, vocoder

A esterina piace tantissimo la musica strumentale. Gli Home Movies hanno chiesto ad esterina di musicare una selezione estratta dai loro archivi video sul parco della Montagnola, uno dei parchi più famosi di Bologna. Un’operazione originata dalle testimonianze private di 50 anni di un parco di una città italiana, che però può essere evocativo, raggiungibile per chiunque. Quel passato e quelle bozze di memoria intercettano anche chi lì non c’è mai stato.

TEATRO FUORI LUOGO propone un teatro in ascolto, che è “filo” in grado cucire e di connettere fra loro le varie istanze della città.
Nell’ambito del progetto
OLTRE LA STRADA, volto alla riqualificazione di via Milano, Teatro19 con le proposte di TEATRO FUORI LUOGO, mette in relazione persone di diverse fasce d’età e diverse origini, e collega il centro con la prima periferia.
Il filo del teatro traccia una serie di appuntamenti tra Centro e Via Milano per tutta l’estate:
BARFLY 2017 giunge alla settima edizione e continua ad offrire una proposta drammaturgica contemporanea, un giovane teatro italiano che ha qualcosa da dire, ma quest’anno si sdoppia tra Piazza Mercato (Barfly) e i luoghi d’incontro della prima periferia Ovest (Barfly on the road). – Luoghi che saranno connessi anche grazie allo spettacolo-evento Omnibus.
– Sfruttando l
a capacità del teatro di riflettere sul reale, di creare comunità, di tessere relazioni, per agevolare l‘incontro intergenerazionale e inteculturale tra le persone, nei parchi si potrà partecipare aI micro-laboratori OPEN SPACE aperti a tutti. – L’incontro tra memoria e visioni future sarà tessuto grazie a un trekking urbano, che si svilupperà per le vie interessate alla riqualificazione edilizia e urbanistica.