TREKKING URBANO Decimo appuntamento di TEATRO FUORI LUOGO


17 settembre 2017 | in via di definizione
Alle ore 15:00

Domenica 17 Settembre TREKKING URBANO 

partenza ore 15.00 Via Nullo, angolo Via Milano

Una passeggiata che ci porterà lungo una via che raramente si percorre a piedi. Per prendersi il tempo di notare particolari mai visti, angolazioni nuove, per vederla con gli occhi degli altri, di quelli che ci sono nati e di quelli che ne hanno fatto un porto di arrivo da paesi lontani. Una passeggiata tesa tra passato e futuro, accompagnati dallo storico Marcello Zane e dall’architetto Camillo Botticini progettista degli interventi architettonici che stanno per trasformare la via. Un cammino fino alla chiesa di San Giacomo lungo l’antico Decumano Massimo, aperta per una nostra breve visita, illustrata dallo storico Gianpietro Belotti.

Durante il cammino incursione danzata a cura di Marina Rossi/Lelastiko.

Per partecipare è necessario prenotare al 335 8007161 e venire calzando scarpe comode. La passeggiata avrà luogo anche in caso di pioggia.

TEATRO FUORI LUOGO propone un teatro in ascolto, che è “filo” in grado cucire e di connettere fra loro le varie istanze della città.
Nell’ambito del progetto
OLTRE LA STRADA, volto alla riqualificazione di via Milano, Teatro19 con le proposte di TEATRO FUORI LUOGO, mette in relazione persone di diverse fasce d’età e diverse origini, e collega il centro con la prima periferia.
Il filo del teatro traccia una serie di appuntamenti tra Centro e Via Milano per tutta l’estate:
BARFLY 2017 giunge alla settima edizione e continua ad offrire una proposta drammaturgica contemporanea, un giovane teatro italiano che ha qualcosa da dire, ma quest’anno si sdoppia tra Piazza Mercato (Barfly) e i luoghi d’incontro della prima periferia Ovest (Barfly on the road). – Luoghi che saranno connessi anche grazie allo spettacolo-evento Omnibus.
– Sfruttando l
a capacità del teatro di riflettere sul reale, di creare comunità, di tessere relazioni, per agevolare l‘incontro intergenerazionale e inteculturale tra le persone, nei parchi si potrà partecipare aI micro-laboratori OPEN SPACE aperti a tutti. – L’incontro tra memoria e visioni future sarà tessuto grazie a un trekking urbano, che si svilupperà per le vie interessate alla riqualificazione edilizia e urbanistica.