di Roberta Moneta e Tommaso Laffranchi
Con Roberta Moneta / voce registrata Tommaso Laffranchi
Oggetti scenici Biro
Suoni e luci Carlo Dall’Asta

C’era una volta la madre di tutte le paure. E c’era una volta una bambina che riempiva la sua camera di luce per allontanare il buio. Perché la notte scatena mostri, fantasie, sogni. C’era una volta, però, una vocina nel buio. C’era una volta una bambina che non era più sola. A tenerle compagnia c’è l’Angolino più buio del buio. “L’angolino più buio del buio” è il racconto di due solitudini, che si abbracciano e si tengono compagnia.

IMG_5551L'ANGOLINObuonanotte Biro